Può a Catania l’accoglienza agli immigrati/rifugiati limitarsi all’assistenza dei loro bisogni di sussistenza? È possibile offrire strumenti che permettano loro di dialogare e di veicolare cultura?  Possiamo parlare semplicemente di scuola d’italiano agli immigrati/rifugiati o piuttosto di scuola di italiano per l’inclusione educativa? Credo che la scuola d’italiano agli stranieri/rifugiati, promossa dalla Comunità di Sant’Egidio […]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti ma non di profilazione, in quanto necessari al suo funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella informativa sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa estesa attraverso questo il link dell'informativa estesa INFORMATIVA ESTESA